Carrello
Il tuo carrello è vuoto
Quantità:
Totale parziale
Imposte
Spedizione
Totale
Si è verificato un errore con PayPalClicca qui per riprovare
FesteggiaGrazie per l’acquisto!A breve dovresti ricevere una conferma dell’ordine da parte di PayPal.Chiudi il carrello

ViReDis Blog

Blog

visualizza:  completo / riassunto

LE EMOZIONI CHE AIUTANO A CRESCERE - 4° APPUNTAMENTO

Pubblicato il 19 maggio 2013 alle 13.13 Comments commenti (0)
Venerdì 24 maggio alle ore 20.30 vi aspettiamo a Chignolo d'Isola per il quarto incontro del corso gratuito "Le emozioni che aiutano a crescere". Con il dott. Mario Sigfrido Coda e con il dott. Antonio Consorti parleremo di riequilibratura emotiva, ricablatura neuronale e delle prospettive riabilitative offerte dalle nuove scoperte scientifiche legate alla neurologia dinamica.

Speriamo di vedere volti nuovi anche questa settimana: non preoccupatevi se avete perso gli incontri precedenti... avrete modo di recuperare!

Vi aspettiamo

terzo incontro Corso per genitori e Volontari a Chignolo d'Isola

Pubblicato il 16 maggio 2013 alle 17.24 Comments commenti (0)
cari amici...
eravamo in tanti martedì sera per la serata dedicata alle emozioni in compagnia del travolgente dott.Mario Sigfrido Coda!
volti nuovi si sono aggiunti al gruppo di genitori e volontari, ad ogni incontro la nostra famiglia cresce e questo ci riempie di una grande gioia!
Il dott.Coda ci ha travolti con la sua energia e la sua umanità, ci ha emozionati, commossi, punzecchiati, divertiti, guidati alla comprensione dei meccanismi sottesi alle nostre emozioni, alle gioie... e ai dolori della nostra esistenza.
Meccanismi utili a capirci in modo più profondo, a comprendere che le emozioni sono architrave della nostra vita, motore e strumento della nostra e dell'altrui evoluzione...
Grazie a tutti i partecipanti che con entusiasmo e disponibilità hanno reso davvero unica questa serata dedicata al mondo delle emozioni!
Vi aspettiamo per il quarto incontro la serata di venerdì 24 Maggio, in compagnia del dott. Mario Sigfrido Coda che ci parlerà di "riequilibratura emotiva " e col dott.Antonio Consorti che ci parlerà della "ricablatura neuronale" e delle prospettive riabilitative offerte dalle nuove scoperte scientifiche legate alla neurologia dinamica.
Vi aspettiamo numerosi
 

LE EMOZIONI CHE AIUTANO A CRESCERE - 3° APPUNTAMENTO

Pubblicato il 09 maggio 2013 alle 17.16 Comments commenti (0)
Anche il secondo incontro del corso per genitori e volontari Le emozioni che aiutano a crescere è stato incredibilmente coinvolgente e costruttivo.

Abbiamo parlato di teorie della mente, abbiamo cercato di capire come funziona il nostro cervello e abbiamo scoperto come l'amigdala regola le nostre emozioni e influenza la nostra vita quando, come nel caso delle persone diversamente abili, non funziona correttamente.


Un passo dopo l'altro sulla strada delle emozioni, in questo viaggio che ci porta a riflettere su noi stessi e sul nostro modo di vedere gli altri, di interagire con loro, in questo cammino che ci spinge a dimenticare la forma e i fenomeni per dedicarci alla sostanza e ai meccanismi sottesi ai fenomeni.

Vi aspettiamo martedì 14 maggio: il dott. Mario Sigfrido Coda, nel 3° appuntamento dal titolo "Intelligenza Emotiva motore e fulcro della relazione umana", ci farà da guida delicata, poetica, empatica e gioiosa attraverso il bosco affascinante e intricato delle emozioni.

Per maggiori informazioni sul corso vi invitiamo a visitare la pagina del nostro sito.

LE EMOZIONI CHE AIUTANO A CRESCERE - CORSO GRATUITO PER GENITORI E VOLONTARI

Pubblicato il 03 maggio 2013 alle 12.26 Comments commenti (0)
Ieri, presso la sede di Chignolo d'Isola, si è svolto il primo appuntamento del corso gratuito per genitori e volontari "LE EMOZIONI CHE AIUTANO A CRESCERE".

Abbiamo parlato delle 4 regole auree della Vita: Accogliere, Comprendere, Consolare, Costruire. 

Accogliere l'altro in ogni sua forma, senza lasciarci influenzare da essa, Comprendere la sua vera essenza, ciò che di universalmente unico porta dentro di sé, Consolarlo per le sue fatiche, per i suoi dolori e infine Costruire non per lui ma insieme a lui il suo "dover essere", una nuova Vita che inevitabilmente influenza e arricchisce anche la nostra.


Vorremmo ringraziare il Centro Isola Medical che ci ospita, tutti i volontari, i genitori e gli amici che hanno partecipato e che rivedremo per il secondo appuntamento di mercoledì 8 maggio alle ore 20.30.

Aspettiamo anche voi, numerosi, per parlare di "Amigdala e dintorni" e raccontare in modo semplice e privo di "medichese" di questa ghiandola del cervello che regola le emozioni umane.

Cominceremo così ad entrare con voi in modo più profondo nel mondo delle emozioni, che sono motore dell'evoluzione umana.

Per informazioni sul corso e sulle date successive potete visitare il sito a questa pagina. 



Nuova sede operativa a Chignolo d'Isola!!!

Pubblicato il 06 aprile 2013 alle 11.51 Comments commenti (0)
Cari amici...
 
come vi avevo anticipato, molte cose stanno accadendo in riferimento alle attività della nostra ONLUS.
 
Vi annuncio che nei giorni appena trascorsi siamo riusciti a stringere un accordo con il Centro Medico Polispecialistico "Isola Medical" di Chignolo d'Isola per ospitare la sede operativa della nostra Associazione.
 
Le Attività dei laboratori di Computer Game Therapy saranno aperte a tutti i disabili del territorio bergamasco e lombardo e si svolgeranno con laboratori di gruppo nei fine settimana a partire dal mese di settembre.
 
Abbiamo deciso di effettuare nei mesi di maggio e giugno un corso per volontari e genitori mirato all'approfondimento delle basi toriche della Computer Game Therapy e alla conoscenza di concetti legati alla "Intelligenza emotiva e sociale" quali motori dell'evoluzione umana.
 
Stiamo organizzando invece per il mese di settembre un corso di primo e di secondo livello per terapisti, abilitante alla pratica della Computer Game Therapy metodo Vi.Re.Dis: troverete a breve tutte le informazioni relative ai profili professionali e alle modalità di accesso ai corsi sulla pagina dedicata ai corsi di formazione del nostro sito. 
 
Non vediamo l'ora di accogliervi nella nostra nuova sede e di condividere insieme a voi un cammino gioioso di sostegno a chiunque desideri usufruire di questa metodologia terapeutica innovativa, dinamica che utilizza la tecnologia per far emergere le qualità strumentali, emotive e relazionali delle persone diversamente abili.
 
Vi terremo informati sulla data di inizio delle attività e sulle modalità di accesso alle terapie.
 
E ricordate...come ci piace sempre dire... "CHI NON GIOCA E' UN SALAME"!!!
 
Antonio Consorti
Presidente e fondatore Associazione Vi.Re.Dis.ONLUS.
 
Sostenete le nostre attività destinando il 5x1000 alla nostra associazione
Codice fiscale: 95188420160 
oppure facendo una donazione utilizzando il seguente IBAN : IT 51 I 05428 53640 000000002227
 

KInewiiadi e Giocabile 2013

Pubblicato il 05 aprile 2013 alle 05.43 Comments commenti (0)
Cari amici...
 
eccomi nuovamente a voi dopo tanto tempo...
Molte cose sono accadute in questi mesi e molte vedranno la luce a breve.
 
Come ben sapete le due giornate di settembre 2012 dedicate alle Kinewiiadi e alla piattaforma culturale "Giocabile" hanno riscosso un grande interesse e siamo grati a tutti gli amici che ci hanno sostenuto, a tutti i volontari che con il loro impegno ci hanno supportato durante tutta la manifestazione e ai relatori che ci hanno offerto spunti di riflessione per ampliare la nostra visione riguardo la "diversa abilità".
 
Non prendetevi impegni per sabato28 e domenica 29 settembre 2013 perchè "Giocabile" e le Kinewiiadi ritornano con una seconda edizione più ricca e piena di eventi interessanti!
 
Le Kinewiadi si svolgeranno domenica 29 settembre e si apriranno a tutto il territorio nazionale... quindi se conoscete qualche "diversamente abile" che voglia partecipare alle olimpiadi virtuali potete trovare il modulo d'iscrizione e le informazioni sulla manifestazione nella pagina degli eventi del nostro sito dedicata alle Kinewiiadi 2013
 
Spargete la voce perchè più siamo e più ci divertiamo!
 
Chiunque desiderasse offrire il suo aiuto per l'organizzazione e la gestione di questi eventi può contattarci ai numeri di telefono dell'Associazione o scrivere una mail al seguente indirizzo
 
 
La piattaforma culturale "Giocabile", che quest'anno si terrà sabato 28 settembre, sarà suddivisa in due momenti: la mattina e il primo pomeriggio dedicati a interventi di personaggi della cultura nazionali ed internazionali e nel pomeriggio inoltrato una tavola rotonda finale sul tema della "diversità come motore evolutivo della coscienza sociale".
E' una grande occasione di riflessione, un luogo di scambio di idee utili ad allargare i nostri orizzonti sulla società e sul valore della "diversa abilità" come opportunità di crescita e di evoluzione per il nostro presente e il nostro futuro.
 
 
Cari amici, sostenete le nostre attività devolvendo il 5x1000 alla nostra Associazione: ogni aiuto ci permetterà di sostenere l'allestimento del laboratorio di Computer Game Therapy e le attività della nostra sede operativa di Chignolo d'Isola e le supervisioni nella sede per il Centro Italia di Firenze in collaborazione con l'Associazione "Differenze culturali e non violenza onlus".
 
Codice Fiscale: 95188420160 
IBAN: IT 51 I 05428 53640 000000002227
 
 
E RICORDATE...CHI NON GIOCA E' UN SALAME!!!
 
Antonio Consorti
Presidente Associazione Vi.Re.Dis. ONLUS
 
 
 
 
 
 

Suggerimenti per le Kinewiiadi

Pubblicato il 25 settembre 2012 alle 18.21 Comments commenti (0)
Cari amici,
manca ormai poco alle KINEWIIADI: speriamo di incontrare tanti di voi e passare insieme una giornata gioiosa e serena!
Ecco quindi alcune indicazioni per chi ha deciso di partecipare e per chi intende assistere alle prime olimpiadi virtuali per disabili.
Arrivati a Calcinate dovete raggiungere il piazzale dell'Oratorio san Giovanni Bosco, dalla Circonvallazione Ponente: potrete entrare dal cancello verde con la vettura per facilitare l'ingresso ai disabili, per poi parcheggiarla sul piazzale della chiesa.
Il Bar dell'Oratorio rimarrà aperto per tutta la giornata e avrete la possibilità di utilizzare gli ambienti del bar per un eventuale pranzo al sacco. Invece, chi desiderasse un pasto caldo può rivolgersi al Ristorante AMALFITANO di GianMichele Teresa e Matteo, con cui abbiamo concordato un pranzo a prezzo agevolato (pizza e bibita, 10,00 €)
L'accoglienza e la registrazione dei partecipanti alle KINEWIIADI sarà all'ultimo piano che è raggiungibile dal Bar con un ascensore.
Vi ricordiamo infine che è possibile effettuare l'iscrizione alla competizione compilando il modulo al seguente indirizzo
o direttamente sabato al vostro arrivo al banco accoglienza.
Vi aspettiamo!!!

Kinewiiadi e Gioc-abile

Pubblicato il 06 luglio 2012 alle 17.24 Comments commenti (0)
  Cari amici, avete visitato la pagina degli eventi?
  Arrivano le Kinewiiadi e la piattaforma culturale Gioc-abile a Calcinate - BG -.
 
 Vi aspettiamo!

  Per iscrivervi alle Kinewiiadi cliccate qui e compilate il modulo, perché "Chi non gioca è un salame!"

Novita' in vista!!!!

Pubblicato il 05 luglio 2012 alle 17.36 Comments commenti (0)







Cari amici...
eccomi qui ad annunciarvi che da oggi potete seguirci anche su Twitter @ViReDisOnlus...
inoltre abbiamo inaugurato ieri la versione "Mobile" del nostro sito ottimizzata dar i dispositivi portatili e le Pad... m.progetto-viredis-onlus.org
Tante novità ci aspettano nei prossimi giorni...
rimanete in contatto e.... ricordate: CHI NON GIOCA E' UN SALAME!!!!


la Computer Game Therapy su Panorama

Pubblicato il 04 luglio 2012 alle 04.35 Comments commenti (0)
cari amici...

eccomi avoi per segnalarvi un bellissimo articolo uscito ieri sul sito online di Panorama
( www.panorama.it )

a piccoli passi la nostra Associazione cresce e si rende visibile per poter aiutare più persone possibili e migliorare giorno dopo giorno.

grazie per il vostro sostegno!

qui sotto potete trovare il link dell'articolo e il testo dell'articolo.

http://scienza.panorama.it/Il-dottore-che-cura-con-i-videogiochi

Il dottore che cura con i videogiochi
Secondo il logopedista Antonio Consorti non c’è apprendimento senza divertimento. Con i suoi pazienti applica la Computer Game Therapy: usa i videogame per la riabilitazione delle patologie del pensiero e del linguaggio. Funziona con tutte le fasce d’età




Tag: 
di
Questa è una storia che ne contiene tante. Comincia circa vent’anni fa con Olga, una bambina con due grandi occhi neri, un filo di voce e una specie di condanna scritta su una cartella clinica: disfasia, ovvero un disturbo nell’articolare le parole, assieme a un ritardo psicomotorio che, tra l’altro, porta con sé l’incapacità di individuare la propria posizione in uno spazio fisico. Di curarla viene incaricato
Antonio Consorti
, che allora stava completando il suo tirocinio da logopedista. Non si definiva certo un rivoluzionario, ma nemmeno credeva troppo all’approccio tradizionale, così conservatore nel suo dirsi fedele al motto «la terapia se è divertente non è più terapia».
Non che Consorti fosse un sostenitore del divertimento fine a se stesso, ma si era accorto che «i bambini sottoposti al lavoro al computer attraverso l’uso dei videogame» spiega oggi «mostravano un miglioramento delle performance cognitive e mantenevano una motivazione alla terapia costante». Insomma aveva osservato che
i videogiochi erano «uno strumento per lavorare dove la terapia a tavolino non poteva arrivare»
.
Con Olga decise di passare dalla teoria alla pratica: cimentandosi con i vari livelli di
Prince of Persia
, un titolo ormai diventato un classico,
la bambina stava prendendo confidenza con le coordinate spaziali
: sopra, sotto, avanti, indietro. La sua malattia, però, non le consentiva di trasferirle alla realtà, dunque restavano ancorate al protagonista del videogame; finché un giorno, mentre il logopedista trafficava sotto la scrivania per attaccare una spina, la piccola gli chiese: «Cosa ci fai sotto il tavolo?». Le coordinate spaziali, all’improvviso, erano uscite dal videogame, erano diventate reali. «Avevo raggiunto l’obiettivo che mi ero prefissato» commenta il terapista «avevo portato Olga a interiorizzare il proprio schema motorio attraverso l’empatia con il protagonista del gioco».
Il dottor Antonio Consorti con un giovane paziente
Oggi Antonio Consorti ha teorizzato, sistematizzato e applica in modo coerente e continuo la cosiddetta
«Computer Game Therapy»
, una metodologia che si avvale delle tecnologie informatiche per la riabilitazione delle patologie del pensiero, del linguaggio e della relazione. E sta mettendo a frutto le continue innovazioni della tecnologia: «L’arrivo di nuovi computer con schede grafiche più potenti» ricorda ancora Consorti «permette di utilizzare giochi più sofisticati e
applicazioni ludiche 3D
. Una vera innovazione perché dà modo ai bambini di esplorare ambienti, lavorando sulla loro memoria visiva, sulla memorizzazione di percorsi complessi e sulla formazione di pensiero predittivo». Per esempio il logopedista oggi usa con i suoi pazienti un notebook con scheda grafica NVIDIA GeForce GT420, che è molto performante e può essere utilizzata anche in mobilità, dunque non solo nel suo studio. Inoltre
questa terapia non si rivolge solo ai bambini
, è estesa a tutte le fasce d’età.
Consorti ha creato una Onlus per diffondere le sue teorie, l'Associazione Vi.Re.Dis.ONLUS, sta conducendo diverse sperimentazioni anche in ambito scolastico e organizza corsi per gli operatori che vogliono apprendere e applicare questa metodologia. La quale sta ricevendo ulteriore impulso da console come la Wii della Nintendo, che oltre a proporre stimoli visivi ai pazienti, li coinvolgono sul fronte del movimento. Insomma, la Computer Game Therapy dimostra ancora una volta che i videogame saranno pure dei giochi, ma meritano di essere presi molto sul serio.




Rss_feed